La Nordcorea rifiuta le sanzioni Onu

Il preoccupante braccio di ferro tra Corea del Nord e Stati Uniti

Nordcorea, Onu: ”Lavora con Siria su armi chimiche”

Cosa dice il presidente della Federazione Russa? E a patto che gli Usa ritirino il Thaad, il sistema missilistico recentemente installato dagli Usa a Seongju, in Corea del Sud, nonostante le proteste dei residenti locali che ritengono che il potente sistema radar sia pensato non tanto per la Corea del Nord ma allo scopo di spiare la Cina. Donald Trump però non può avviare, dal momento che è credente in Cristo e strenuo difensore dei valori antropologici scaturiti dai suoi insegnamenti, alcun gesto di ostilità, soprattutto quelli che potrebbero generare un inimmaginabile olocausto atomico. L'applicazione della legge internazionale. Hussein aveva rinunciato alla produzione di armi di distruzione di massa... Per questo il nipote di Kim Il Sung insegue la deterrenza nucleare.

Ma il nostro Paese non si è limitato alle scomuniche verbali. In particolare le richieste dell'amministrazione Trump sono state ridimensionate dopo gli incontri a porte chiuse con la Russia e la Cina avvenuti domenica scorsa. "La Corea del Nord non ha ancora passato il punto di non ritorno", ha detto l'ambasciatore statunitense all'Onu, Nikki Haley. Lui e i suoi predecessori hanno finto di giocare al gioco della diplomazia solo per guadagnare tempo, hanno concluso accordi solo per proseguire in segreto i loro programmi nucleari. Per bocca della cancelliera, la Germania si è già detta pronta a partecipare a questo negoziato che la diplomazia sta già cercando di favorire. Due ipotesi entrambe sciagurate.

Ma non si tratta soltanto di caso di studio. Non traggano in inganno i voti finora all'unanimità in Consiglio di Sicurezza: nessuno vuol fare la figura del complice della proliferazione atomica, a parole tutti sono per la pace. Tutto grasso che cola per i paesi del gruppo Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica), che dal 2010 collaborano per dare vita a un polo strategico in opposizione agli Usa e ai loro alleati: Putin ha fatto le sue dichiarazioni al termine di un summit dell'organizzazione in terra cinese.

Le ultime sanzioni contro la Corea del Nord approvate del Consiglio di Sicurezza dell'Onu, sono il "prodotto di una scellerata provocazione".

E a marzo 2017 la Cina aveva lanciato una proposta di conciliazione che prevedeva la sospensiva dei test nucleari nordcoreani in cambio dello stop delle attività militari americane e sudcoreane nel territorio. Intanto si muove anche la Corea del Sud: Seul ha testato per la prima volta missili Taurus per attacchi di precisione. Gli Usa e i loro alleati non potranno fare guerre con tutti. La risoluzione numero 2375 è la nona dal 2006, quando fu condotto il primo test nucleare. No, semplicemente la reazione a una minaccia contro una popolazione affine: la prima città degli Stati Uniti che diventerà potenziale bersaglio di un missile nordcoreano a testata nucleare è Los Angeles, e lì la popolazione di origine latinoamericana è pari al 47,5 per cento degli abitanti.

Latest News